Concorsi instant win: la case history adWinner

Sommario

Come rendere le pagine pubblicitarie più attrattive catturando l’attenzione dei lettori di giornali cartacei?
Questa la sfida, lanciata qualche anno fa da L’Eco di Bergamo a Moma Comunicazione, e che ha dato vita ad adWinner: l’instant win interamente digitale e in continua evoluzione.

STRATEGIE DI MARKETING: ieri e oggi

concorsi-instant-win-2Facciamo una piccola premessa: per tanto tempo la comunicazione ha avuto un carattere prettamente funzionale ponendo come focus principale il prodotto o il servizio offerto dall’azienda; oggi, invece (e i principali trend del digital marketing lo dimostrano), per gli utenti risulta quasi scontato aspettarsi qualcosa di più dalle aziende, ovvero di essere messi al centro della loro stessa comunicazione.

Nel contesto attuale, le strategie di marketing devono inoltre tenere conto di una sempre più ridotta soglia di attenzione da parte degli utenti, in ogni mercato. Se pensiamo che nel 2018, Microsoft l’aveva calcolata in una media di 8 secondi, con la previsione di una progressiva ulteriore diminuzione causata dal continuo “bombardamento” di notizie, contenuti, immagini e video a cui tutti siamo sottoposti, è facile immaginare a quanto possa essersi ridotta oggi, post pandemia.

Forma evoluta di customer experience, il marketing esperienziale ha proprio lo scopo di accentuare la centralità del consumatore. E in che modo? Facendogli vivere delle particolari e sorprendenti esperienze e creando un valore indiretto con il brand e con il prodotto. Fare leva sulla sfera emotiva del consumatore crea un legame personale e duraturo col brand, aumenta così il valore percepito e la fidelizzazione allo stesso.

ma di quali esperienze di marketing parliamo oggi?

Siamo consapevoli di quanto negli ultimi due anni si siano scardinati alcuni dei principi fondanti dell’economia e della comunicazione orientando le “’esperienze” verso prospettive sempre più virtuali e dinamiche che coinvolgono gli utenti sui canali digitali, come ad esempio attraverso la gamification, cioè l’uso di dinamiche di gioco ed esperienze ludiche per coinvolgere gli utenti sui canali digitali, incoraggiandoli a raggiungere specifici obiettivi.

Nuova call-to-action

L’utente si sente coinvolto in un’attività ludica e piacevole e interagisce con una realtà aziendale.
A differenza dei programmi di fidelizzazione tradizionali, l’aggiunta della componente di gaming fa sì che il comportamento degli utenti sia guidato e continuamente stimolato, mantenendo il marchio al centro della loro attenzione in ogni fase del journey.

ADWINNER: cos'è e come funziona

concorsi instant win

Ecco che in questo contesto prende vita adWinner: un instant win che permette all’utente di interagire con un annuncio pubblicitario tramite un QRcode per vincere un premio.

Quale esperienza migliore e più memorabile della trepidante attesa di quei pochi secondi che ti separano dal premio? Rimanere col fiato sospeso per sapere se hai vinto, la contentezza di vincere o la delusione di aver perso, ma che ti spinge a provare ancora.

L’idea, come già accennato sopra risponde alle seguenti necessità:

  • Rendere più interessanti gli spazi pubblicitari pubblicati sul giornale e aumentare il tempo di attenzione sul messaggio
  • Coinvolgere il lettore/cliente attraverso un gioco a premi
  • Portare nuovi clienti presso il punto vendita per il ritiro del premio o far conoscere un nuovo servizio
  • Creare una community su cui far leva in modo ricorrente

Adwinner è una app gratuita collegata a un concorso instant win, che permette di vincere premi immediati.
Per giocare, bisogna scaricare la app, registrarsi con una mail e un numero telefonico attraverso un’autentificazione a due fattori, inquadrare il codice QR (che in questo caso specifico è inserito sulla pagina de L’Eco di Bergamo dedicata al contest perché quella è la sfida iniziale, ma non si esclude l’utilizzo su altri supporti o lo sviluppo in ambienti fisici) e gioire per l’inaspettata vincita o sospirare dispiaciuti augurandosi di poterlo fare alla giocata successiva.

Ad oggi adWinner conta più di 10.000 iscritti, circa 300 giorni di giocata dalla sua nascita, 3000 premi assegnati e quasi 400 già programmati da qui a febbraio, più di 40 clienti che si sono affidati ad adWinner per farsi conoscere.

Volete maggiori informazioni o semplicemente dare una sbirciata ai premi in palio? Il concorso è attualmente attivo: scaricate la app!

Consulenza gratuita

Tocca a te, lascia il tuo commento!



cri copia Barbara Grena

Appassionata di grafica, design e comunicazione da sempre, dopo il diploma al Liceo Artistico mi laureo al Politecnico di Milano in Industrial Design ad indirizzo Comunicazione. Dopo alcune brevi esperienze in studi di progettazione e organizzazione eventi da maggio 2006 inizio a collaborare con Moma Comunicazione occupandomi di graphic design. L'ideazione e l’implementazione di concept e linee guida nell'esecuzione di progetti creativi, lo sviluppo di Brand identity aziendali e prodotti editoriali sono stati per molto tempo il mio pane quotidiano. Durante gli studi ho imparato le regole, sul campo ho scoperto che alcune eccezioni possono diventare eccezionali. La mia attitudine alla gestione, al coordinamento delle attività e al raggiungimento degli obiettivi uniti alla conoscenza degli aspetti operativi mi ha portato col tempo ad approcciare i progetti da un altro punto di vista, dal 2018 in Moma Comunicazione rivesto il ruolo di Project manager, in poche parole divento il "traduttore" dei progetti dell'agenzia: definisco obiettivi, dirigo le tutte le fasi del progetto monitorando i risultati, integro e coordino i contributi di tutti gli attori e stakeholders, gestisco budget e timing e garantisco la soddisfazione del cliente. Per il resto, faccio la mamma, cercando di accontentare sempre le mie due piccole pesti che sono i miei clienti più esigenti, anche a tavola: la cucina è la mia vecchia passione, per ora leggermente accantonata. Ho sempre pensato che un buon piatto fosse come un buon progetto, un perfetto equilibrio tra contenuto, forma e creatività.